Visualizzazioni totali

martedì 29 novembre 2016

Ho visto mio figlio masturbarsi e da quel giorno mi eccito al solo pensiero di avere attenzioni sessuali da parte di mio figlio . La vista di quel corpo acerbo e virile mi ha ipnotizzata. Vorrei dei consigli

Ciao, ti scrivo perché ho bisogno di consigli, di confrontarmi con persone che tutelate dall'anonimato del web possano dirmi cosa pensano senza peli sulla lingua.....

Sono una donna di 46 anni, sposata, con un figlio di 18. Nonostante io sia innamorata di mio marito e ami mio figlio come una madre ama il figlio, da qualche tempo ho sviluppato una forte attrazione sessuale nei suoi confronti. Ho rapporti con mio marito, ma mi eccito al solo pensiero di avere attenzioni sessuali da parte di mio figlio.... lui è un ragazzo atletico, oggettivamente bello.

Tutto è cominciato qualche settimana fa quando l'ho sorpreso masturbarsi mentre era in bagno.... la vista di quel corpo giovane e acerbo ma allo stesso tempo estremamente virile mi ha come ipnotizzata, e mi hanno imbarazzata li per li, ma poi ho sentito una forte eccitazione nascere.. Lui naturalmente non sa di questa cosa. Dopo quell'episodio ho provato a cancellare tutto, ma qualche giorno più tardi ho scorto nelle mie mutandine nella biancheria da lavare alcune tracce di sperma. Mi sono sentita le gambe cedere.Sapevo che mio figlio si era masturbato con la mia biancheria...... questa cosa mi ha provocato un forte imbarazzo misto ad eccitazione e ho ceduto a quella terribile voglia.... ho leccato la traccia di sperma e mi sono masturbata. 

Da quella volta la mia fantasia sessuale più proibita è di praticare un fellatio a mio figlio e ingoiare tutto. Se da una parte mi vergogno a morte di tutto questo, non posso mentire a me stessa: è la più forte pulsione sessuale che abbia mai provato.

A voi è mai capitato niente di simile? Non so che fare..... dovrei forse provare ad approcciarlo e vedere cosa succede? Ciò che vorrei sapere, qui dove si può parlare liberamente è: è davvero così poco comune che una madre abbia istinti sessuali nei confronti di suo figlio?
E VOI COSA PENSATE DI QUESTA STORIA? CONOSCETE O AVETE VISSUTO UNA SITUAZIONE SIMILE? COSA CONSIGLIATE ALLA PROTAGONISTA?

sabato 24 settembre 2016

Sono attratto da mia zia, penso che lei mi ricambi. Come posso riuscire a conquistarla?


Salve mi chiamo D. ho 30 abito a Napoli, ed ho una grande voglia di scoparmi mia zia, una bella quarantenne 3 di seno, e fisico di una ventenne; e sposata e ha 4 figli. 
Non abitiamo distanti  e la vado a trovare almeno 2-3 volte a settimana per una tazza di caffè e almeno una 10 di sigarette!!! E da un po di tempo faccio caso che ogni volta che ci mettiamo a parlare lei non fa altro che guardarmi il pacco in mezzo alle gambe,  a volte lo guarda in modo insistente, l'ultima volte mi è capitato 2 giorni fà!!! Sono andato a casa di zia a prendermi il solito caffè, e lei era vestita con quelle tute aderenti una maglietta scollata ciabatte che si intravedevano i piedini con smalto rosso (che a me fanno molto arrapare) bhe io alla vista di tutto questo bel vedere mi è venuta un erezione molto evidente che lo fatta vedere ancora di più in quanto ero alzato vicino al camino ( non mi sono seduto sul divano proprio di proposito) quando lei mi ha servito il caffè ho intravisto con la coda dell'occhio (mentre sorseggiavo il caffe) che lei mi osservava costantemente il pacco che si gonfiava sempre di più; ma sul più bello hanno bussato alla porta ed era mio zio che era tornato da lavoro!!! peccato.... Non so più cosa fare vorrei scoparmela ma non so come fare come può prendersela etc etc datemi voi un consiglio.
E VOI LETTORI COSA PENSATE DI QUESTA SITUAZIONE?
COSA CONSIGLIATE AL PROTAGONISTA?AVETE VISSUTO O CONOSCETE STORIE SIMILI?

domenica 4 settembre 2016

Mio fratello sbavava per i miei piedi ed esaudii il suo desiderio di farglieli toccare e baciare.

STORIA TRATTA DA UN COMMENTO AL BLOG

"I fratelli sono come maialini in calore, il mio più piccolo aveva 16 anni e io 24, un giorno lo vedo fissarmi i piedi mentre dipingevo le unghie, dico ehii ma che hai da guardare? lui mi rispose dicendo che era attratto gli piacevano, trovò anche il coraggio di chiedermi se potesse accarezzarli, risposi che non era possibile con lo smalto fresco, ma il perchè mi avesse chiesto questa cosa mi incuriosiva moltissimo, mi domandò di nuovo se gli avessi concesso la possibilità di farmeli accarezzare e quando, rimandai la cosa ma nei giorni successivi si faceva avanti con la richiesta, devo ammettere che mi dava soddisfazione la richiesta strana, comunque rimandavo non ero pronta a esaudirlo, pensavo ma perchè mai mio fratello e non il mio ragazzo, che i miei piedi non se li filava proprio anche se li curassi non solo per me ma anche per lui, ma non era attratto, ma stranamente mio fratello si! Allora all'ennesima richiesta lo accontentai, mi piacquero molto le sue carezze, mi davano belle sensazioni di rilassatezza e un certo piacere cerebrale, avevo ai miei piedi un maschio che mi apprezzava, ammetto la stranezza della cosa, cioè un fratello maschio che accarezza e massaggia i piedi alla sorella è una cosa particolare se non strana, ma chi se ne importava, non ci vedeva nessuno a me piaceva a lui anche e rinunciare sarebbe stato da sciocchi moralisti, questi appuntamenti incominciavano a piacermi oltre al fatto che mio fratello acquisiva pratica e quel velo di imbarazzo ormai era completamente sparito, infatti arrivò a darmi due baci, dissi che fai non ti sembra di esagerare? Mi rispose, ma dai sono meravigliosi mi è stato spontaneo baciarteli per rispetto e riverenza. Io domandai: Riverenza? In che senso? Ma lui non sapeva spiegare disse che provava attrazione solo per i mie piedi quelli delle altre non lo interessava, in quel momento provai strani brividi ma piacevoli attraversarmi la mente e il corpo, esclamai dentro di me: cazzo ho trovato chi mi adora e quell'ignorante del mio ragazzo non me li ha mai toccati, come se gli facessero schifo! Invece eccolo qui il mio amore di fratellino che sbava ai miei piedi facendomi sentire come una principessa! Lo lascia fare e dai baci passò presto a qualche leccatina che mi arrivavano come scosse elettriche ma di piacere, mi rendevo conto che ero io adesso a desiderarlo più di lui, mi prese la paura di perdere il controllo e finire a fare cose che non volevo fare, ma ci siamo andati vicino, non potevo fregarmene, vedevo il lui eccitazione quindi arrivammo ad un compromesso, lo avrei ricambiato masturbandolo con i miei piedi che lui adorava.
Questi sono i maschi, basta anche poco per accontentarli."
E VOI LETTORI COSA PENSATE DI QUESTA STORIA?CONOSCETE O AVETE VISSUTO SITUAZIONI SIMILI?